Mostra Sommario / Indice / Ricerca

Denominazione delle macro

Quando si assegnano nomi alle macro di Visual Basic, procedure, costanti, variabili e argomenti inclusi, necessario attenersi alle regole descritte di seguito:

  • Utilizzare una lettera come primo carattere. (I nomi non distinguono lettere maiuscole o minuscole ma conservano le maiuscole).
  • Utilizzare solo caratteri alfanumerici e il carattere ( _ ). Non sono consentiti spazi e altri simboli.
  • Utilizzare meno di 255 caratteri.
  • Evitare nomi di comandi di Visual Basic o di Reflection. Se a una macro viene assegnato un nome identico a quello di un comando, necessario definire per esteso il comando quando lo si utilizza. (Per ottenere questo risultato necessario che il nome del comando sia preceduto dal nome della libreria dei tipi associata. Ad esempio, se stata realizzata una macro dal nome Beep, l'istruzione Beep di Visual Basic potr essere chiamata solo tramite VBA.Beep.)
  • Assegnare nomi univoci alle macro all'interno di un singolo modulo. Visual Basic non consente di avere due macro con lo stesso nome nello stesso modulo di codice. invece possibile avere due macro con lo stesso nome se si trovano in due moduli di codice differenti. Ad esempio, sebbene non sia possibile avere due macro con il nome Avvio nello stesso modulo di codice, possibile avere due macro con il nome Avvio in due moduli di codice differenti. Per chiamare una macro che ha lo stesso nome di una macro in un altro modulo di codice, necessario definire per esteso il nome della macro. (Ad esempio, Modulo1.Avvio chiama la macro Avvio nel Modulo1.)