Mostra Sommario / Indice / Ricerca

Crittografia di un file di sessione

possibile crittografare documenti della sessione 3270 e 5250 e di sistemi aperti per proteggerli da modifiche non autorizzate. La crittografia codifica i dati in un documento di sessione in modo efficace, impedendo a utenti non autorizzati di leggere e modificare i contenuti del file. Per ottenere la massima protezione, utilizzare la crittografia dei documenti insieme alle opzioni di crittografia del Gestore autorizzazioni.

In Reflection, possibile crittografare facilmente le sessioni salvandole nel formato Documenti della sessione crittografati.

In alternativa, possibile crittografare i documenti utilizzando un programma della riga di comando installato con Reflection, FileEncrypt.exe. Questo programma consente inoltre di stabilire se i documenti di sessione sono crittografati e decrittografarli.

Per crittografare una sessione in Reflection

  1. Aprire un documento della sessione.
  2. Dal pulsante Reflection, scegliere Salva con nome.
  3. Nell'elenco a discesa Salva come selezionare il formato di crittografia disponibile, quindi fare clic su Salva.

Per crittografare, decrittografare o verificare le sessioni con FileEncrypt.exe

  • Dalla riga di comando, immettere i seguenti comandi:

    Per

    Digitare

    Crittografare un documento

    fileencrypt /e [file_in] [file_out]

    Decrittografare un documento

    fileencrypt /d [file_in] [file_out]

    Verificare la crittografia di un documento

    fileencrypt /t [file_in]


    in cui:

    [file_in] = il nome del file, compresa l'estensione e il relativo percorso.

    [file_out] = (opzionale) un nuovo nome per il file di output.


    Esempio:

    fileencrypt /e Sessione.rd3x SessioneCrittografata.rd3x

     

    Nota: FileEncrypt.exe cerca i file della sessione solo nella directory corrente e richiede credenziali amministrative per crittografare o decrittografare un file.

Argomenti correlati

Gestore autorizzazioni