Mostra Sommario / Indice / Ricerca

Scheda PKI (Impostazioni Reflection Secure Shell)

Percorso:

Utilizzare questa scheda per configurare le impostazioni PKI per le sessioni Secure Shell di Reflection.

Le opzioni disponibili sono:

 

Il nome dell'host del certificato deve corrispondere all'host che viene contattato

Specifica se Ŕ necessaria la corrispondenza del nome dell'host quando si convalidano i certificati dell'host. Se Ŕ attivata questa impostazione (valore predefinito), il nome dell'host configurato in Reflection deve corrispondere esattamente a un nome dell'host immesso nel campo CommonName o SubjectAltName del certificato.

 

Utilizza OCSP

Specifica se Reflection verifica la revoca del certificato mediante responder OCSP (Online Certificate Status Protocol) quando si convalidano i certificati dell'host. I responder OCSP possono essere specificati nell'estensione AIA del certificato stesso. ╚ inoltre possibile specificare i responder OCSP tramite la scheda OCSP del Gestore certificati Reflection.

 

Utilizza CRL

Specifica se Reflection verifica la revoca del certificato mediante CRL (Certificate Revocation List) quando si convalidano i certificati dell'host. I CRL possono essere specificati nell'estensione CDP del certificato stesso. ╚ inoltre possibile specificare i CRL tramite la scheda LDAP del Gestore certificati Reflection.

Nota: Il valore predefinito di questa impostazione si basa sull'impostazione corrente di sistema per il controllo CRL. Per visualizzare e modificare l'impostazione di sistema, avviare Internet Explorer e scegliere Strumenti > Opzioni Internet > Avanzate. In Protezione, cercare l'opzione Verifica revoca dei certificati del server.

 

Gestore certificati Reflection

Apre il Gestore certificati Reflection, il quale consente di gestire i certificati negli archivi di Reflection e di specificare le impostazioni PKI.

 

Visualizza certificati di sistema

Apre il Gestore certificati di Windows, il quale consente di gestire i certificati negli archivi di sistema.

Note

  • Le impostazioni configurate in questa finestra di dialogo vengono salvate nel file di configurazione di Secure Shell. ╚ inoltre possibile configurare le impostazioni di Secure Shell modificando manualmente questo file in qualsiasi editor di testo.
  • Nel file di configurazione, queste impostazioni vengono salvate per lo schema di configurazione di SSH attualmente specificato.