Mostra Sommario / Indice / Ricerca

Scheda Generale (Impostazioni Reflection Secure Shell)

Percorso

Le opzioni disponibili sono:

 

Numero porta

Specifica la porta per la connessione al server. Il valore predefinito 22, corrispondente alla porta standard delle connessioni Secure Shell.

 

Protocollo

Specifica la versione del protocollo Secure Shell utilizzata da Reflection quando stabilisce una connessione all'host. Il valore che garantisce la massima protezione per questa impostazione Solo 2.

 

Autenticazione utente

Fare clic nella casella accanto a un metodo di autenticazione per disattivare o attivare il metodo. necessario selezionare almeno un metodo di autenticazione. Per le connessioni con il protocollo 2, possibile utilizzare le frecce per specificare un ordine di preferenza. Reflection tenta di applicare ciascun metodo nell'ordine specificato, a partire dal pi alto dell'elenco.

 

Keep alive server

Se selezionata l'impostazione Keep alive server, Reflection invia messaggi NOOP al server attraverso il tunnel protetto a intervalli specificati. Utilizzare questa impostazione per mantenere la connessione al server. Utilizzare Intervallo per specificare la frequenza di invio dei messaggi Keep alive server. Se questa impostazione non attivata, la connessione Secure Shell non si interrompe in caso di blocco del server o di perdita della connessione di rete. Questa impostazione pu inoltre essere utilizzata per evitare che si verifichi il timeout delle connessioni che inoltrano soltanto sessioni TCP a causa del mancato rilevamento di traffico SSH.

L'impostazione Keep alive server di Secure Shell non correlata al parametro keep alive di TCP configurabile nel Registro di sistema di Windows con cui possibile evitare il timeout di tutte le connessioni TCP/IP mediante un firewall. Per modificare il funzionamento del parametro keepalive di TCP/IP, necessario modificare il Registro di sistema di Windows.

 

Attiva compressione

Se selezionata l'impostazione Attiva compressione, il client richiede la compressione di tutti i dati. L'uso della compressione preferibile sulle linee modem e sulle altre connessioni lente, mentre nelle reti veloci rallenta i tempi di risposta. L'impostazione del livello di compressione disponibile soltanto per la versione 1 del protocollo e non produce effetti sulle connessioni che utilizzano la versione 2 del protocollo.

 

Riutilizza connessione esistente, se disponibile

Come impostazione predefinita, in presenza di pi sessioni di connessione allo stesso host viene riutilizzata la connessione Secure Shell originale e pertanto non richiesta una riautenticazione. Se si deseleziona Riutilizza connessione esistente, se disponibile, Reflection stabilisce una nuova connessione per ciascuna sessione; pertanto, per ciascuna nuova connessione viene ripetuta la procedura di autenticazione.

 

Livello di accesso

Determina la quantit di informazioni inserita nel file di registro di Secure Shell.

Note

  • Le impostazioni configurate in questa finestra di dialogo vengono salvate nel file di configurazione di Secure Shell. inoltre possibile configurare le impostazioni di Secure Shell modificando manualmente questo file in qualsiasi editor di testo.
  • Nel file di configurazione, queste impostazioni vengono salvate per lo schema di configurazione di SSH attualmente specificato.

Argomenti correlati

Scheda Crittografia (Impostazioni Reflection Secure Shell)

Scheda Chiavi utente (Impostazioni Reflection Secure Shell)

Scheda Chiavi host (Impostazioni Reflection Secure Shell)

Scheda Tunneling (Impostazioni Reflection Secure Shell)

Scheda Dati dell'host (Impostazioni Reflection Secure Shell)