Attachmate EXTRA! X-treme
Versione 8


Note sulla versione
Luglio 2004

Introduzione

Questo file contiene informazioni aggiornate sulla nuova versione di Attachmate EXTRA! X-treme. EXTRA! X-treme consente di accedere a mainframe IBM, AS/400, VAX/VMS, UNIX o ad altre applicazioni host asincrone. Tramite EXTRA!X-treme è possibile eseguire applicazioni host, trasferire file e integrare dati in altre applicazioni Windows.


Novità di questa versione

Con questa versione, EXTRA! X-treme si avvicina ulteriormente alle applicazioni Windows utilizzate quotidianamente, quali il browser e le applicazioni per l'ufficio. Fornisce anche potenti opzioni di personalizzazione per stabilire le modalità con cui gli utenti accederanno alle applicazioni e alle sessioni per essi configurate.

Produttività avanzata

Sono stati introdotti vari nuovi miglioramenti per aumentare la produttività degli utenti, tra cui controllo ortografico, completamento automatico ed espansione automatica. Queste funzionalità migliorano la precisione e l'efficienza degli utenti che lavorano con le applicazioni host. L'interfaccia utente ora comprende un pratico blocco note per prendere appunti e un elenco della cronologia che è possibile scorrere avanti e indietro per visualizzare le ultime schermate host visitate.

Installazione guidata personalizzata

Questo nuovo programma di utilità guida l'amministratore attraverso il processo di creazione di installazioni personalizzate di EXTRA! X-treme per soddisfare le specifiche esigenze di utenti singoli o gruppi. Ad esempio, è possibile nascondere agli utenti la complessità dell'installazione di EXTRA! X-treme creando un'installazione personalizzata che immette automaticamente il codice di accesso necessario per il prodotto e modifica il percorso di installazione, senza alcun intervento da parte dell'utente. Inoltre, all'installazione personalizzata è possibile aggiungere file di configurazione di EXTRA! X-treme (sessioni, stampanti e così via) che consentono di collegare gli utenti finale alle applicazioni host appropriate.

Integrazione delle sessioni di EXTRA! con portali e altre pagine Web

È possibile integrare le sessioni di EXTRA! con portali e altre pagine Web in modo che i computer dotati di EXTRA! X-treme possano accedere alle sessioni host in un ambiente Web. Le sessioni possono essere create in modo da essere caricate all'interno della finestra del browser o come finestra dell'applicazione separata. Con le sessioni è possibile integrare pienamente script personalizzati, consentendo così un'interazione programmatica.

Ulteriori informazioni sul supporto per l'integrazione di portali sono contenute nella guida del EXTRA! Server Mainframe Edition sul CD, EXTRA! Emulazione (\documentation\guide_ems\productguide.htm).

ID Manager per TN3270 e TN5250

Quando viene utilizzato in combinazione con i componenti server di EXTRA!, ID Manager consente all'amministratore di centralizzare la gestione degli accessi alle risorse host (sessioni di terminali e di stampa), nonché di allocare dinamicamente tali risorse in base al nome utente, al nome DNS, all'indirizzo IP o al pool di indirizzi.

Posizioni personalizzate dei dati utente

È possibile specificare una directory personalizzata per i dati dell'utente dall'interfaccia del programma di installazione e nel file MSI. Questi valori possono essere impostati per le installazioni automatizzate e dalla riga di comando.

Distribuzione di eseguibili da MCS

Mediante Distribution Manager all'interno di MCS, l'amministratore di EXTRA! X-treme può distribuire qualsiasi file eseguibile—, non solo pacchetti di installazione e patch di EXTRA!.

FTP Java autonomo

Attiva la cifratura SSL/TLS per i flussi di dati FTP nel componente Trasferimento file FTP di Attachmate per server FTP che supportano SSL/TLS, quali i mainframe e i sistemi AS/400.

Supporto di certificati SSL sul lato client

Ora è supportata l'autenticazione dei client tramite certificati.

Singolo accesso con smart card per TN3270

Il singolo accesso con smart card attraverso la funzione di accesso veloce (ELF) TN3270 consente agli utenti di accedere automaticamente alle sessioni host in modo sicuro mediante soluzioni smart card standard, semplificando l'autenticazione e impedendo intercettazioni non autorizzate di password nelle reti.

Supporto dei Servizi terminal e di Windows 2003 Server

Attachmate EXTRA! X-treme supporta adesso sia il sistema operativo Windows Server 2003 che i Servizi Terminal di Windows Server 2003.

Supporto di Tandem 6530 via CD aggiuntivo

Questo CD aggiuntivo di EXTRA! X-treme, disponibile separatamente, consente di installare il supporto di Tandem 6530 per permettere a EXTRA! X-treme di emulare terminali Tandem 6530, fornendo collegamenti con sistemi mainframe di Tandem.

Funzionalità Annula per sessioni 3270 e 5250.

EXTRA! X-treme ora supporta il comando Annulla quando vengono eseguite modifiche in una sessione video.

Mostra il nome dell'host sull'icona della barra delle applicazioni quando la sessione è ridotta a icona

Visualizza il nome dell'host della sessione attiva nella barra delle applicazioni per tutti i tipi di host e di collegamenti agevolandone il riconoscimento.

Ritorno a capo automatico nell'immissione dati

Questa funzione consente di usufruire della normale funzionalità di a capo all'interno di un campo a più righe per le sessioni 3270. La funzione può essere abilitata/disabilitata premendo CTRL + FRECCIA IN GIÙ nonché abilitata per impostazione predefinita all'avvio impostando WordWrapEnable=True nella sezione Terminal del file .EDP. Se la funzione è abilitata, la riga di stato della sessione (OIA) visualizza la lettera "W".


Note per l'installazione

Per i requisiti di sistema e informazioni sull'installazione, consultare la Guida introduttiva sul CD di EXTRA! X-treme.

Per installare EXTRA! in Windows NT 4 , è necessario disporre di Internet Explorer 4.01 o versione successiva.

Per installare EXTRA! in Windows NT 4.0, è necessario aver installato Internet Explorer 4.01 o versione successiva per evitare che il programma di installazione generi un errore impedendo l'installazione di EXTRA!.

Opzione di installazione non supportata

L'opzione Questa caratteristica verrà installata quando sarà richiesta, visualizzata nell'interfaccia utente del programma di installazione se si sceglie un'installazione personalizzata, non è supportata in questa versione di EXTRA! X-treme.

Riavvio consigliato dopo la disinstallazione

Per eliminare i file in uso, Attachmate consiglia di riavviare il PC dopo aver disinstallato il prodotto.

FAT16 non supportata

Prima di installare EXTRA! X-treme v. 8 in Windows 2000 o Windows NT 4.0, verificare che Windows utilizzi un file system FAT32 o NTFS— EXTRA! X-treme v. 8 non supporta FAT16.

Tandem 6530 Client Option

Per poter utilizzare Criteri di gruppo per rendere EXTRA! X-treme accessibili agli utenti, è necessario installare EXTRA! X-treme prima di EXTRA! 6530 Client Option.

Per poter installare EXTRA! X-treme v. 8 su myEXTRA! Enterprise v. 7.11 con myEXTRA! 6530 Client Option versione 7.11 installata, è prima necessario installare EXTRA! 6530 Client Option v. 8 per abilitare la connettività Tandem. Per informazioni su EXTRA! 6530 Client Option v. 8, rivolgersi al rappresentante alle vendite di Attachmate.

Supporto per FTP in Tandem

Per poter usufruire del supporto FTP in Tandem, è necessario installare FTP durante l'installazione di EXTRA! X-treme. Questa opzione è abilita per impostazione predefinita.

Driver DLC per Windows XP

Sebbene il driver DLC di Attachmate per Windows XP non sia certificato per Windows, è stato ampiamente collaudato con Windows, dimostrando di funzionare straordinariamente bene.

Sui computer che utilizzano Windows XP, come parte dell'installazione tipica di EXTRA!, viene automaticamente installato un driver DLC. X-treme. Per installare manualmente questo driver su un computer con Windows XP, seguire la procedura descritta.

Installazione manuale del driver DLC per Windows XP
  1. Dal menu Start, scegliere Impostazioni, quindi selezionare Rete e connessioni remote.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione LAN a cui si desidera aggiungere il protocollo, quindi scegliere Proprietà.

  3. Selezionare Installa.

  4. Selezionare Protocollo, quindi fare clic sul pulsante Aggiungi.

  5. Se il protocollo DLC di Attachmate è già stato installato, viene visualizzato nella finestra di dialogo e può essere nuovamente reinstallato.

    -oppure-

    Fare clic sul pulsante Disco driver, inserire il CD di EXTRA! X-treme e accedere alla cartella

    \EXTRA!\Programmi\Attachmate\EXTRA!\

    Selezionare il protocollo DLC di Attachmate e installarlo.

  6. Se viene chiesto di specificare il percorso del file ATMDLC.SYS, accedere alla directory indicata al punto 5 e selezionarlo.

    A questo punto il driver risulta installato, attivato e pronto all'uso.

Installazione manuale del driver DLC per Windows XP
  1. Dal menu Start, scegliere Pannello di controllo, quindi selezionare Rete e connessioni remote.

  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione LAN a cui si desidera aggiungere il protocollo, quindi scegliere Proprietà.

  3. Selezionare Installa.

  4. Selezionare Protocollo, quindi fare clic sul pulsante Aggiungi.

  5. Se il protocollo DLC di Attachmate è già stato installato, viene visualizzato nella finestra di dialogo e può essere nuovamente reinstallato.

    -oppure-

    Fare clic sul pulsante Disco driver, inserire il CD di EXTRA! X-treme e accedere alla cartella

    \EXTRA!\Programmi\Attachmate\EXTRA!\

    Selezionare il protocollo DLC di Attachmate e installarlo.

  6. Se viene chiesto di specificare il percorso del file ATMDLC.SYS, accedere alla directory indicata al punto 5 e selezionarlo.

    A questo punto il driver risulta installato, attivato e pronto all'uso.

Sovrainstallazioni e test

EXTRA! X-treme v. 8 supporta le sovrainstallazioni in EPC v. 6.4 e versioni successive. È stato effettuato un numero limitato di test relativi all'uso di EXTRA! X-treme v. 8 su sovrainstallazioni di EPC v. 6.7 e versioni precedenti.

Sistemi operativi supportati

A partire da questa versione, Attachmate supporta l'uso di EXTRA! X-treme v. 8 con i seguenti sistemi operativi:

È stato effettuato un numero limitato di test relativamente all'uso di EXTRA! X-treme v. 8 con Windows 95 OSR2. Attachmate non supporta i sistemi operativi per i quali Microsoft non garantisce più alcun supporto.

Nota A breve Microsoft non fornirà più alcun supporto per Windows 98 e NT.

Problemi noti

Trasferimento di file su computer che utilizzano Windows XP con SP2

Microsoft sta attualmente modificando le impostazioni predefinite di protezione di Windows XP con SP2 per ottimizzare la sicurezza dei desktop. Poiché Microsoft Internet Connection Firewall (ICF) sarà abilitato per impostazione predefinita, se si utilizza FTP di EXTRA! per trasferire i file su un computer remoto che utilizzi Windows XP con SP2, è possibile che EXTRA! non sia in grado di stabilire una sessione Telnet con l'host remoto. Per risolvere questo problema, aprire la porta 23 di Telnet Server sul PC remoto. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web www.microsoft.com/security/protect/ports.asp.

Errore di ActiveX durante la disinstallazione dalla pagina Prodotti & Aggiornamenti

Se si disinstallano i prodotti dalla pagina Prodotti & Aggiornamenti, è possibile che venga visualizzato un errore che segnala che un controllo ActiveX sulla pagina non è sicuro. Dopo la visualizzazione di questo errore, la pagina Prodotti & Aggiornamenti identifica lo stato di installazione come "sconosciuto" e non consente di effettuare altre operazioni di installazione.

Per continuare a disinstallare o installare prodotti dalla/sulla pagina Prodotti & Aggiornamenti
  • Chiudere e riaprire Internet Explorer.

    La pagina visualizza correttamente lo stato dei componenti, consentendo l'installazione o la disinstallazione dei prodotti e degli aggiornamenti.

Configurazione delle sessioni per l'uso dell'implementazione SSL di Microsoft in Windows NT 4

EXTRA! offre due opzioni per proteggere le configurazioni delle sessioni con SSL: un'implementazione di Attachmate e una di Microsoft. Per utilizzare l'implementazione di Microsoft con EXTRA! in esecuzione su Windows NT 4, seguire la procedura descritta di seguito.

Configurazione di Microsoft SSL per Windows NT 4
  1. Installare il supporto per Active Directory per NT.

    Questo file è contenuto sul CD di installazione di Windows 2000 Server oppure può scaricato dal sito Web di Microsoft.

  2. Scaricare e installare i componenti di base per smart card Win32 forniti da Microsoft.

    Questi componenti possono essere scaricati dal sito Web di Microsoft.

  3. Verificare che la stringa della voce di registro:

    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\SecurityProviders Value: SecurityProviders: REG_SZ

    contenga schannel.dll.

    La stringa contiene anche altri nomi di file. Se il nome del file non è presente, aggiungere schannel.dll manualmente.

  4. Verificare che sia stato installato Windows NT 4 SP4 o versione successiva.

  5. Verificare che siano presenti i seguenti due file sul computer:

    Nella directory
    verificare che sia presente il file
    EXTRA! install atmssl.dll
    windows/system32 winscard.dll
  6. Riavviare il computer.

Profili comuni

I profili comuni non sono supportati se si utilizzano diversi sistemi operativi.

Esecuzione di più sessioni su un portale

Se sono state selezionate più istanze di una sessione nelle Preferenze globali, non è possibile eseguire la sessione su un portale.

Acquisizione di flussi su un AS/400 tramite 802.2

IBM non supporta più l'acquisizione di flussi tramite 802.2 su OS/400 V5R2 e versioni successive, poiché questa funzione provoca un errore durante il tentativo di visualizzare un AS/400 utilizzando il protocollo di trasferimento file 5250 su 802.2. Attachmate consiglia di modificare il protocollo dei trasferimento dei file da 802.2 a TCP/IP. Se non è possibile modificare il metodo di trasferimento dei file, visitare la pagina dell'assistenza tecnica di Attachmate all'indirizzo http://www.supportweb.attachmate.com.

SSL (128-bit)

La cifratura funziona solo se il sistema remoto supporta il protocollo SSL (Secure Sockets Layer) in TN3270 e TN5250. È necessario utilizzare un host o gateway sicuro, ad esempio Attachmate SNA Gateway.

Risposta di ritorno - Solo sessioni asincrone

Nella scheda Generale della finestra Impostazioni - Schermo, in Risposta di ritorno, potrebbe risultare utile aggiungere il carattere ("{") alla stringa di risposta.

Uso della graffa sinistra
  • Se si immette il carattere in una finestra di dialogo, è necessario racchiudere il carattere della graffa sinistra tra virgolette

    ("{")

    La stringa verrà visualizzata come è stata immessa. Tuttavia, solo la graffa sinistra viene inviata all'host.

TN3270 tramite firewall

Gli utenti che usano TN3270 attraverso un firewall devono modificare la sezione [Connection] del file .EDP e impostare NoEcho=YES.

TN3270 tramite firewall
  1. Utilizzando un editor di testo, aprire il file SESSION.EDP posizionato nella sottodirectory Sessions della cartella in cui è stato installato il prodotto. Ad esempio:

    C:\DOCUMENTI\EXTRA!\HOSTA.EDP

  2. Con file aperto nella sezione [Connection], modificare l'impostazione NoEcho da NO a Yes.

Collegamento all'host con Microsoft SNA Server

EXTRA! X-treme consente l'accesso dell'host ad applicazioni e risorse su mainframe e AS/400 tramite Microsoft SNA Server. Il software client di Microsoft SNA Server è disponibile sul CD di Microsoft SNA Server o può essere scaricato gratuitamente dal sito Web di Microsoft.

Il client non è necessario per i collegamenti con TN3270 o TN5250 a un server Microsoft SNA. Rivolgersi a Microsoft per ottenere una licenza di accesso client per Microsoft SNA Server, per assicurarsi che il software client sia dotato di regolare licenza per accedere alle risorse tramite Microsoft SNA Server.

Nota
  • La versione del client di Microsoft SNA Server per Windows NT non è supportata.

  • La versione del software client per Windows 98 è supportata è può essere installata su Windows NT 4,0 e Windows 2000.

Limitazioni dei servizi di collegamento per i nodi APPN AS/400

È possibile eseguire un solo tipo di collegamento per ogni host specifico. Tuttavia, è possibile configurare più tipi di collegamenti, purché il nome dell'host sia diverso. Ad esempio viene eseguito un collegamento 802.2 a XYZ400, quindi un collegamento MPTN a XYZ400. Verrà utilizzato l'ultimo tipo di collegamento eseguito a XYZ400, in questo caso MPTN.

Inoltre, il collegamento a un determinato host può essere diretto o pass-through, ma non di entrambi i tipi. Ad esempio viene eseguito un collegamento 802.2 a XYZ400, quindi un secondo collegamento 802.2 a XYZ400 tramite UVW400. Verrà utilizzata l'ultima definizione configurata per XYZ400, in questo caso XYZ400 attraverso UVW400.

NiteApps

Windows 2000 e Windows XP dispongono di diverse funzioni di risparmio energia. EXTRA! sfrutta le funzioni avanzate di risparmio energia rispondendo a molte delle relative richieste inviate dal sistema operativo tramite NiteApps. Quando NiteApps riceve una richiesta, visualizza una finestra di dialogo in cui si chiede all'utente se desidera che il computer entri in modalità di risparmio energia.

Se la
risposta è
NiteApps
NO NiteApps comunica al sistema operativo di non attivare tale modalità.
Nel registro di stato viene riportato che NiteApps è entrato in tale modalità.
Nota Se è aperto uno schema o un file non salvato, il relativo file verrà salvato con un nome predefinito. Nel file .ini di NiteApps, che si trova nella cartella delle sessioni, sono presenti una sezione e una sottosezione in cui è possibile impostare l'azione predefinita che NiteApps deve eseguire quando riceve dal sistema operativo la richiesta di attivazione della modalità sospensione. Ad esempio, se si imposta Sleep_Prevent=2, NiteApps chiederà all'utente se desidera che venga attivata la modalità sospensione.

[Sleep_Options]

Sleep_Prevent=x

Se x =
Allora
0 Impedisce la sospensione del sistema
1 Consente la sospensione del sistema
2 Richiede all'utente se desidera che venga attivata la modalità sospensione

Impostazioni internazionali di Windows che utilizzano la virgola come separatore

Se nelle Impostazioni internazionali di Windows viene utilizzata la virgola anziché il punto come separatore decimale, è necessario impostare su TRUE l'attributo "DisableCSVCommaDelimiters" nella sezione [Edit Scheme] del file .EDP, affinché la virgola venga utilizzata correttamente.

Configurazione della virgola come separatore nelle Impostazioni internazionali di Windows
  1. Utilizzando un editor di testo, aprire il file SESSION.EDP posizionato nella sottodirectory Sessions della cartella in cui è stato installato il prodotto. Ad esempio:

    C:\DOCUMENTI\EXTRA!\HOSTA.EDP

  2. Con file aperto nella sezione [Edit Scheme], modificare l'impostazione DisableCSVDelimiters da FALSE a TRUE.

Utilizzo di caratteri raster e driver video non prodotti dalla Microsoft

L'utilizzo di caratteri raster con un driver video non Microsoft può provocare un errore di protezione generale (GPF). Questo errore si verifica prevalentemente quando si utilizza il mouse IntelliMouse per ingrandire o ridurre una sessione.

Riassegnazione dei tasti per gli utenti di AS/400 Citrix

La mappatura predefinita della combinazione di tasti CTRL + SEGNO PIÙ (+) è in conflitto con la mappatura predefinita di Citrix. Il problema può essere risolto in due modi: gli utenti Citrix possono riassegnare il tasto in Citrix oppure utilizzando il mappatore della tastiera di Attachmate.

Aggiornamento di Criteri di gruppo

Per poter effettuare l'aggiornamento da una versione precedente EXTRA! alla versione più recente con Criteri di gruppo, sono necessarie alcune operazioni aggiuntive. Se dopo l'aggiornamento le opzioni Tipo di aggiornamento e Da aggiornare della finestra di dialogo Criteri di gruppo sono impostate su Facoltativo e Nessuno, seguire la procedura descritta di seguito. Se queste operazioni sono state eseguite correttamente, la versione 7.11 si aggiorna alla versione 8 appena l'utente si collega.

Aggiunta di un nuovo pacchetto ad un Criterio di gruppo esistente dopo l'aggiornamento
  1. Nel menu Criterio di gruppo, selezionare Azione, scegliere Nuova, quindi selezionare Pacchetto.

    Viene visualizzata la finestra di dialogo Apri file.

  2. Selezionare il file MSI corretto per l'aggiornamento.

    Questo pulsante attiva la finestra di dialogo Distribuisci software.

  3. In questa finestra di dialogo, selezionare l'opzione Pubblicazione avanzata o Assegnata, quindi fare clic su OK.

    Questa operazione chiude la finestra di dialogo Distribuisci software ed apre la pagina Proprietà.

  4. Selezionare la scheda Distribuzione.

  5. Scegliere Pubblicata o Assegnata, a seconda delle preferenze.

  6. Selezionare la scheda Aggiornamenti.

  7. Fare clic sul pulsante Aggiungi.

    Questo pulsante attiva la finestra di dialogo Aggiungi pacchetto di aggiornamento. La versione precedente viene visualizzata sotto a Pacchetto da aggiornare. Selezionare la versione precedente con il mouse.

  8. Selezionare l'opzione Aggiornamento del pacchetto sul pacchetto esistente.

    Fare attenzione a selezionare il pulsante di opzione corretto. Se si conferma l'opzione predefinita Disinstalla il pacchetto esistente e si seleziona Installa il pacchetto di aggiornamento, il pacchetto precedente non viene aggiornato.

  9. Selezionare OK.

    Viene nuovamente visualizzata la scheda Aggiornamenti della pagina Proprietà.

  10. Selezionare la casella di controllo Aggiornamento obbligatorio per pacchetti esistenti.

  11. Scegliere OK per uscire dalla finestra di dialogo Proprietà.

    Per verificare che le modifiche siano corrette, aprire la finestra di dialogo Criteri di gruppo. Verificare che la colonna Tipo di aggiornamento visualizzi Richiesto e che la colonna Da aggiornare effettuato visualizzi la versione precedente.

Autenticazione dell'host per SSH

Per impostazione predefinita, l'autenticazione dell'host per SSH funziona solo se il server SSH è stato configurato per utilizzare le chiavi DSA. Quando si effettua il collegamento al server con il client, viene automaticamente installata un'impronta DSA sul PC client. Tuttavia, se il server SSH è configurato per utilizzare solo chiavi RSA, la connessione non viene stabilita e viene visualizzato il seguente messaggio di errore nel registro di stato:

"EXTRA!SSH: No Host Key Alg" (orithm) "

Per abilitare la generazione di chiavi RSA con SSH, è necessario aggiungere una stringa "use_SSH2_RSA" con un valore "Y" nel registro contenuto nella directory HKEY_CURRENT_USER\Software\Attachmate\EXTRA!\WorkStationUser\Preferences.


Stampa in corso...

Come rendere configurabile l'elaborazione del comando Nuova riga quando l'opzione Salta il sistema di stampa GDI di Windows è selezionata

Se l'opzione Salta il sistema di stampa GDI di Windows è stata selezionata per la stampa in modalità di output grezzo, è possibile rendere configurabile l'elaborazione del comando Nuova riga durante la modifica del file .EPP.

Come rendere configurabile l'elaborazione del comando Nuova riga quando l'opzione Salta il sistema di stampa GDI di Windows è selezionata
  1. Utilizzare un editor di test e aprire il file SESSION.EPP.

  2. Nella sezione [Terminal] o su qualunque altra riga, aggiungere:

    Convert NLtoLF = 1

  3. Nota Questa impostazione funziona esclusivamente in modalità solo testo.

Attivazione dell'invio di comandi specifici di una stampante prima o dopo il lavoro di stampa

Impostazione dei valori per gli attributi AtStartDoc e AtEndDoc per l'invio di comandi specifici di una stampante prima o dopo il lavoro di stampa
  1. Creare una sessione stampante e salvarla.

  2. Aprire in Blocco Note o WordPad il file della sessione .EPP salvato.

  3. Modificare la sezione [Terminal] come riportato di seguito:

    [Terminal]

    AtStartDoc="\x1B(0N\x1B"k4S"

    AtEndDoc="\x1BE"

    GeneralBypassWinGDI=1

Nota
  • La sezione [Terminal] viene utilizzata sia nel profilo della sessione video che nel profilo della sessione stampante.

  • Per i valori AtStartDoc e AtEndDoc, non utilizzare spazi tra le virgolette, altrimenti l'intero lavoro verrà stampato una riga per pagina.

  • È necessario sostituire l'istruzione ByPassWinGDI=1 con GeneralBypassWinGDI=1.


Trasferimento di file

Visualizzazione di file trasferiti

Per pagine di codici del PC diverse da 1252, occorre accertarsi che, dopo il trasferimento di file, l'applicazione utilizzata per visualizzare il file trasferito sia configurata per il sottoinsieme corretto del carattere desiderato. Ad esempio, per la pagina di codici 1250, che rappresenta lingue quali Ceco e Croato, è necessario utilizzare il carattere Attachmate (Central Europe). L'impostazione predefinita per il carattere Lucida for Attachmate è il sottoinsieme Western.

Trasferimento di file con 5250

Se si utilizza il trasferimento di file su AS/400 con NetWare for SAA tramite TCP/IP, è possibile che in certe situazioni il computer si blocchi. Per risolvere il problema, è necessario modificare la dimensione del buffer nel Registro di sistema nella chiave:

Modifica della voce DBServer del Registro di sistema
  1. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Esegui.

  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digitare il seguente comando, quindi fare clic su OK.

    regedit

    Viene visualizzato l'Editor del Registro di sistema.

  3. Nel riquadro di sinistra mostrato nella figura, fare clic sul segno più (+) vicino a HKEY_CURRENT_USER, Software, Attachmate, EXTRA, WorkstationUser e AS400, quindi selezionare DBServer.

  4. Nel riquadro di destra dell'Editor del Registro di sistema, fare doppio clic sulla parola MaxDataBufferSize.

  5. Nella finestra Valore dei dati digitare il seguente comando, quindi fare clic su OK.

    2000 (HEX)

  6. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.


Trasferimento di file batch

Requisiti e problemi

Problemi noti relativi ai formati


HLLAPI

HLLAPI a 16 bit in Windows 2000 e Windows XP

EXTRA! X-treme non supporta le HLLAPI a 16 bit di trasporto standard in Windows 2000 e Windows XP, in quanto Microsoft non include supporto COM per tali chiamate. In Windows 2000 o Windows XP le HLLAPI a 16 bit devono utilizzare il trasporto avanzato. Il trasporto avanzato rappresenta l'impostazione predefinita.
Configurazione di EXTRA! per il trasporto avanzato
  1. Aprire una sessione.

  2. Fare clic su Opzioni.

  3. Selezionare Preferenze generali.

  4. Selezionare la scheda Avanzate.

  5. Impostare il tipo di trasporto HLLAPI su un valore di trasporto avanzato pari.

Condivisione dello spazio di presentazione

Le specifiche EHLLAPI IBM e WinHLLAPI WOSA identificano un insieme di parametri di sessione che consente di determinare se o in che modo lo spazio di presentazione di un'applicazione HLLAPI correntemente collegata viene condiviso. La condivisione dello spazio di presentazione non è ancora stata implementata nelle HLLAPI di trasporto avanzato e, pertanto, più applicazioni HLLAPI possono collegarsi contemporaneamente a una singola sessione host. Nelle HLLAPI di trasporto standard, in cui la condivisione dello spazio di presentazione È GIÀ STATA implementata in modo appropriato, solo un'applicazione HLLAPI alla volta è autorizzata a collegarsi a una sessione host, a meno che nelle applicazioni HLLAPI non sia stato impostato un parametro di sessione appropriato utilizzando la funzione 9, Set Session Parameters. Nel caso in cui una seconda applicazione tenti di collegarsi a una sessione già utilizzata da un'applicazione HLLAPI riceverà un codice di ritorno 11 sulla chiamata a ConnectPS (funzione 1).

Funzione Reset System

È necessario che i programmi HLLAPI utilizzino la funzione Reset System (21) nelle procedure di scaricamento affinché EXTRA! X-treme 2000 possa rimuovere in modo appropriato la registrazione delle HLLAPI e delle risorse OLE associate durante lo scaricamento. Se non si utilizza la funzione Reset System, alcune risorse potrebbero rimanere in memoria all'uscita da EXTRA! X-treme.


Macro

Registrazione di macro su host asincroni

Il registratore delle macro inserisce automaticamente l'istruzione WaitHostQuiet dopo ogni operazione SendKeys. Nel caso di host asincroni, il tempo di attesa predefinito potrebbe essere troppo lungo, ma è possibile modificarlo facilmente. Ad esempio, per impostare un'attesa di soli due secondi, anziché i cinque predefiniti, modificare tutte le istruzioni WaitHostQuiet affinché attendano un valore di timeout specifico definito dall'utente e indicare tale valore all'inizio della macro. Se successivamente si desidera cambiare il valore del tempo di attesa, sarà sufficiente apportare la modifica in un solo posto.

Ad esempio:

WaitValue = 2000 'definisce il valore di attesa una volta all'inizio della macro
...
...
WaitHostQuiet(WaitValue) 'modifica ogni istruzione WaitHostQuiet in modo da impostare il tempo di attesa definito dall'utente

Macro di EXTRA! Basic

Poiché le macro di EXTRA! Basic di tutti i client vengono eseguite all'interno dello stesso thread, quando la macro di un client visualizza una finestra di dialogo, tutte le altre macro vengono temporaneamente sospese.

Conversione di macro e sessioni KEA!

Non è possibile convertire le macro e le sessioni KEA! con la Migrazione guidata descritta nella procedura che segue.

Conversione di macro e sessioni KEA!
  1. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Programmi.

  2. Dal menu Attachmate EXTRA! X-treme scegliere Migrazione guidata.

  3. Nella finestra Migrazione guidata selezionare KTC_Migrate per convertire le sessioni.

    -oppure-

    Nella finestra Migrazione guidata selezionare KTM_Migrate per convertire le macro.

    Il nuovo file viene creato nella cartella appropriata per essere utilizzato con EXTRA! e rinominato con una nuova estensione.


Uso di Attachmate EXTRA! X-treme con le applicazioni grafiche

Suggerimenti per l'uso delle applicazioni grafiche

Visualizzazione del grafico copiato negli Appunti
  • Scegliere DIB dal menu Visualizza.

Stampa di un'immagine grafica o del contenuto visualizzato nella sessione di EXTRA! X-treme
  1. Scegliere Seleziona tutto dal menu Modifica o evidenziare l'area, quindi scegliere Copia o Taglia.

  2. Passare all'applicazione che supporta il formato DIB e dalla quale è possibile stampare.

  3. Incollare l'immagine grafica nel programma, quindi stamparla.

Taglia o incolla di una selezione grafica quando è visualizzato un cursore grafico
  1. Utilizzando un editor di testo, aprire il file SESSION.EDP posizionato nella sottodirectory Sessions della cartella in cui è stato installato il prodotto. Ad esempio:

    C:\PROGRAMMI\Attachmate\EXTRA!\HOSTA.EDP

  2. Con il file aperto, nella sezione [Terminal] modificare l'impostazione di APAGCSelection da FALSE a TRUE.

Esecuzione di un programma di grafica con TN3270

Se si esegue un programma di grafica con TN3270 è necessario modificare il file SESSION.EDP.

Modifica del file SESSION.EDP al fine di eseguire un programma di grafica con TN2370
  1. Utilizzando un editor di testo, aprire il file SESSION.EDP posizionato nella sottodirectory Sessions della cartella in cui è stato installato il prodotto. Ad esempio:

    C:\PROGRAMMI\Attachmate\EXTRA!\SESSIONS\HOSTA.EDP

  2. Con il file aperto, nella sezione [Terminal] inserire la seguente riga di testo:

    WCCResetClock=TRUE

Utilizzo della grafica host SAS in una sessione di EXTRA! X-treme

A causa della complessità di visualizzazione della grafica host SAS in un ambiente grafico Windows, può risultare necessario utilizzare le diverse opzioni grafiche disponibili in EXTRA! per raggiungere i risultati ottimali nella sessione video di EXTRA!.

Modifica delle impostazioni in EXTRA! X-treme per SAS
  • Eseguire una delle seguenti operazioni:
    Per
    Procedura 
    Fare corrispondere il più possibile la sessione video grafica di EXTRA! X-treme alla visualizzazione grafica dell'host che si desidera emulare. Nella scheda Generale della finestra di dialogo Impostazioni-Schermo, selezionare una delle impostazioni di grafica e accertarsi che l'applicazione SAS dell'host sia impostata sulla stessa visualizzazione grafica.
    Modificare le impostazioni per correggere l'aspetto degli oggetti visualizzati in modo distorto (quali quadrati o cerchi). Nella scheda Generale della finestra di dialogo Impostazioni-Schermo, modificare il carattere di visualizzazione in uso.
    Nota I tre caratteri grafici ATM, ATM Graphics 1:1, ATM Graphics 2:5 e ATM Graphics 3:4, sono più adatti per la visualizzazione grafica dell'host rispetto ai caratteri di testo standard forniti da EXTRA! X-treme 2000.La scelta del carattere migliore dipende dal modello grafico utilizzato dalla sessione e dal tipo di schermo del computer.
    Utilizzare i simboli di programma su uno schermo SAS. Nella scheda Generale della finestra di dialogo Impostazioni-Schermo, selezionare Supporta i simboli di programma.
    Nota A seconda del modello di schermo in uso e da come SAS utilizza i simboli di programma, talvolta è meglio non utilizzare questa opzione.
    Utilizzare i caratteri APL Nella scheda Generale della finestra di dialogo Impostazioni-Schermo, selezionare APL.
    Evitare aggiornamenti troppo frequenti dei grafici SAS. Attivare la cache grafica modificando il file SESSION.EDP.

Attivazione della cache grafica modificando il file SESSION.EDP
  1. Utilizzando un editor di testo, aprire il file SESSION.EDP posizionato nella sottodirectory Sessions della cartella in cui è stato installato il prodotto. Ad esempio:

    C:\PROGRAMMI\Attachmate\EXTRA!\SESSIONS\HOSTA.EDP

  2. Con il file aperto, nella sezione [Terminal] modificare l'impostazione di APASASExtension da FALSE a TRUE.

Modifica di immagini in una sessione asincrona

Sebbene sia possibile stampare immagini grafiche direttamente da EXTRA! durante le sessioni asincrone, per copiare e incollare immagini grafiche occorre utilizzare il metodo Bitmap dell'area di registrazione.


Tastiere

Utilizzo della tastiera a 84 tasti con Windows 98

Se si esegue EXTRA! X-treme in Windows 98 e si desidera utilizzare una tastiera a 84 tasti ma non si è selezionata la tastiera a 84 tasti predefinita durante l'installazione, è necessario accedere al Registro di sistema di Windows 98 e modificare la voce relativa alla tastiera.

Modifica della voce della tastiera nel registro di configurazione
  1. Fare clic sul pulsante Start e scegliere Esegui.

  2. Nella finestra di dialogo Esegui, digitare il seguente comando, quindi fare clic su OK.

    regedit

    Viene visualizzato l'Editor del Registro di sistema.

  3. Nel riquadro di sinistra, fare clic sul segno più (+) vicino a HKEY_CURRENT_USER, Software, Attachmate, EXTRA!, WorkstationUser, quindi selezionare Preferences.

  4. Nel riquadro di destra dell'Editor del Registro di sistema, fare doppio clic su Keyboard.

  5. Nella casella Modifica stringa, digitare il seguente comando, quindi fare clic su OK.

    key84at

  6. Uscire dall'Editor del Registro di sistema.

Nota Occorre anche modificare la chiave HKLM\Software\Attachmate "ATMKeyboard" in "key84at".

Supporto per tastiere a 101 tasti per PC e Windows Terminal Server

Su una tastiera a 101 tasti per PC, normalmente in una sessione 3270 la funzione Cancella è assegnata al tasto PAUSA del PC. Nelle sessioni 3270 di EXTRA! X-treme eseguite da un Windows Terminal Server non è possibile utilizzare il tasto PAUSA per richiamare la funzione Cancella.

Uso della funzione Cancella
  • Riassegnare la funzione Cancella a un altro tasto utilizzando il mappatore della tastiera di EXTRA! X-treme.


Comandi del mouse

In alcuni casi, se si utilizza un mouse con una rotellina o con un pulsante centrale, le impostazioni di Mappa mouse di EXTRA! X-treme vengono ignorate e vengono applicate quelle definite nella finestra di dialogo Mouse del Pannello di controllo di Windows.

Mouse dotati di pulsante centrale

Prima di definire la mappatura del pulsante centrale del mouse in EXTRA! X-treme, impostarlo come tasto centrale nella finestra di dialogo Mouse del Pannello di controllo di Windows. Se nella finestra di dialogo Mouse del Pannello di controllo di Windows al pulsante centrale viene associata un'operazione diversa, ad esempio scorrimento automatico, l'operazione impostata in EXTRA! X-treme verrà ignorata.

Mouse dotati di rotellina

Se alla rotellina del mouse è associata l'operazione predefinita di sistema, in genere lo scorrimento automatico, tramite la rotellina sarà possibile eseguire sia l'operazione predefinita che quella assegnata in EXTRA! X-treme. Se nel Pannello di controllo di Windows alla rotellina del mouse viene associata un'operazione diversa da quella predefinita, l'operazione impostata in EXTRA! X-treme verrà ignorata.


Navigazione

Richiesta di un ID utente o di una password durante la navigazione

Quando si registra una pagina, tutte le sequenze di tasti, inclusi gli ID utente e le password, vengono memorizzate nel file dei percorsi di navigazione È possibile evitare di memorizzare queste informazioni riservate configurando il motore di navigazione affinché tali informazioni vengano richieste durante la riproduzione della registrazione. A tale scopo è possibile modificare il percorso registrato da EXTRA! X-treme e inserire una richiesta all'utente. Per informazioni, consultare la Guida in linea.

Una volta modificato il percorso, se si accede a una pagina o segnalibro, verrà richiesto di immettere una password quando viene visualizzata la schermata di accesso. La navigazione verrà sospesa finché non vengono immessi i dati, che verranno inviati alla posizione corrente del cursore prima di passare alla schermata successiva nel percorso di navigazione.

Segnalibri e pagine registrate

È possibile attivare e disattivare la funzione Resta visibile nella finestra Segnalibri e pagine registrate premendo ALT + v. Questa sequenza di tasti ha lo stesso effetto della pressione del pulsante a forma di puntina da disegno in questa finestra. Se la funzione Resta visibile è attivata, la finestra in questione rimane visualizzata anche dopo che è stato selezionato un segnalibro o una pagina.


Server di gestione centralizzata di EXTRA! X-treme

Informazioni sulla gestione centralizzata

Per visualizzare le informazioni sulla gestione centralizzata fornite sul CD di emulazione di EXTRA!, è necessario disporre di Adobe Acrobat Reader. Acrobat può essere scaricato dal sito Web www.adobe.com.

Scaricamento delle configurazioni

La funzionalità di scaricamento delle configurazioni da HAS di EXTRA! X-treme v. 7.0 non è presente nella versione. 8. La gestione centralizzata delle configurazione è stata ora inclusa in Management and Control Services (MCS), fornito con la versione 8.

Dimensioni dello schermo consigliate

Per Programma di pubblicazione configurazione e Programma di pubblicazione distribuzione si consiglia di impostare una risoluzione dello schermo di almeno 1024 x 768 pixel. Questi strumenti di gestione centralizzata sono inclusi in EXTRA! X-treme MCS Administrator's Edition.



  Attachmate